Archivio per giugno, 2012

Windows Phone 8 avrà una diffusione tre volte superiore a  quella di Windows Phone 7. Microsoft, infatti, ha deciso di espandere la  presenza del sistema operativo mediante l’apertura del Marketplace in  180 paesi, fin dal lancio della nuova piattaforma. Il numero di mercati  crescerà notevolmente rispetto agli attuali 63, dando quindi agli sviluppatori  la possibilità di raggiungere un maggior numero di utenti.

Come sempre, l’invio dei software avverrà tramite la piattaforma App  Hub ma, grazie a Windows Phone 8, i mercati aumenteranno dagli attuali 38 a  180. Il nuovo sistema operativo mobile di Microsoft offrirà anche ulteriori  opportunità di guadagno per gli sviluppatori. Sarà infatti possibile integrare  la funzionalità di acquisto in-app all’interno delle  applicazioni. Ciò consentirà di avere una nuova fonte di profitto, oltre alla  vendita e alla pubblicità, in quanto gli utenti potranno acquistare contenuti  extra, oggetti virtuali e servizi.

In Windows Phone 8 ci sarà anche una importante novità per  le aziende: Company Hub è il nome dello store digitale  mediante il quale i responsabili IT possono distribuire, gestire ed  eventualmente revocare le applicazioni sviluppate internamente all’azienda,  ovvero software specifico per il proprio business utilizzato dai dipendenti. Il  Company Hub conserva ovviamente il design Metro e quindi la stessa esperienza  d’uso delle altre funzionalità di Windows Phone.

Altre novità rese possibili dalla nuova architettura del sistema operativo  sono rappresentate dal filtro delle applicazioni in base alla risoluzione dello  schermo e al caricamento delle app su microSD. Microsoft  promette anche di velocizzare il processo di certificazione e quindi ridurre il  tempo necessario per la pubblicazione sul Marketplace.

 

Annunci

Come abbiamo visto recentemente, Windows Phone 8 non sarà rilasciato sugli attuali smartphone Windows Phone presenti sul mercato, a suo posto arriverà Windows Phone 7.8, implementando la stessa interfaccia grafica della versione 8.

I colleghi di WPCentral, sono riusciti a mettere le mani su un documento interno dell’operatore americano AT&T dove si può leggere che l’aggiornamento a Windows Phone 7.8 arriverà dopo il lancio ufficiale di Windows Phone 8.

Dopo la presentazione di Windows Phone 8/7.8 alcuni blog avevano iniziato a speculare sulla questione aggiornamenti, dichiarando che la versione dedicata agli attuali smartphone potesse arrivare molto prima rispetto al rilascio di Windows Phone 8. Da quanto possiamo leggere nel documento trapelato non sarà così:

Quando sarà disponibile Windows Phone 7,8? Windows Phone 7,8 sarà rilasciato qualche tempo dopo il rilascio di Windows Phone 8.

Questo in realtà conferma le parole ufficiali di Microsoft all’evento di presentazione della nuova versione del proprio sistema operativo mobile e quanto scritto sul proprio blog ufficiale. Non ci resta che aspettare fine anno… sperando di avere maggiori informazioni sulle novità implementate in questo update.

Windows 8 avrà una nuova interfaccia utente sviluppata specificamente per i dispositivi touchscreen, ma il tradizionale ambiente desktop sarà ancora presente, sebbene sia stato trasformato in una applicazione. Gli utenti di Windows 7 che decideranno di acquistare il nuovo sistema operativo non troveranno più il famoso pulsante Start. Microsoft ha spiegato il motivo di questa decisione.

Nel corso del TechEd di Amsterdam, un dirigente dell’azienda di Redmond ha giustificato la scelta di eliminare il pulsante Start affermando che gli utenti di Windows 7 lo usano sempre meno. In base ai dati raccolti mediante la telemetria, Microsoft ha rilevato che l’utilizzo del menu Start è “drammaticamente crollato”.

Gli utenti preferiscono sfruttare il pinning delle applicazioni nella taskbar piuttosto che cercare il collegamento all’interno di un lungo elenco di software. L’accesso alle app principali è agevolato anche dalle scorciatoie da tastiera (ad esempio, Win + 1 avvia la prima applicazione nella taskbar).

L’azienda dunque smentisce che il pulsante Start sia stato eliminato per obbligare gli utenti ad utilizzare la nuova interfaccia: non sarebbe questo, quantomeno, il fine ultimo dell’idea.

Chaitanya Sareen, program manager di Microsoft, rispedisce inoltre al mittente anche tutte le critiche secondo le quali Metro sia più adatta ai dispositivi touchscreen: le gesture di Windows 8 funzionano bene anche con mouse e tastiera e su questa ubuquità Microsoft pone l’accento per ribadire la bontà della doppia interfaccia. Queste affermazioni dovranno però essere confermate con i fatti: se gli utenti sceglieranno il nuovo sistema operativo, Microsoft potrà dire di aver seguito la giusta strategia.

Come annunciato precedentemente, il rilascio di Windows Phone Tango avverrà a scaglioni, da oggi al 31 Luglio 2012, tutti i device dovrebbero ricevere questo update.Al momento noi abbiamo forzato l’aggiornamento tramite il trucco della disconnessione con successo su: Nokia Lumia 800 (NoBrand), LG Optimus 7 (Brand Vodafone) e HTC Titan (Brand Vodafone).

Ricordiamo che Windows Phone Tango è stato ottimizzato per funzionare correttamente con terminali che utilizzano 256MB di memoria RAM, portando piccoli miglioramenti come:

  • Messaggi: Aggiunge nuove funzionalità di messaggistica al tuo telefono. Adesso puoi allegare più immagini, video, note audio e suonerie ai messaggi di testo.
  • Scheda SIM: Aggiunge funzionalità relative ai contatti della scheda SIM. Ora puoi esportare i contatti del telefono su una scheda SIM e importare i contatti della scheda SIM sul telefono in maniera selettiva.
  • Altri miglioramenti di qualità: Include diversi altri miglioramenti a Windows Phone.

Nei terminali Windows Phone Nokia questo update abilita finalmente la condivisione Internet. Fateci sapere nei commenti se il vostro dispositivo ha ricevuto l’aggiornamento! Aggiornamento x1L’aggiornamento a Windows Phone Tango avviene in 2 passaggi, il primo update porta la versione del sistema operativo alla 8112, successivamente installeremo Windows Phone Tango vero e proprio (8773).

Se volete forzare l’aggiornamento dovete inserire il telefono in modalità aerea, ricercare con Zune l’aggiornamento e misurate il tempo che impiega Zune a dirvi che non trova nessun nuovo aggiornamento. Successivamente, rifate la procedura, disconnettendo la rete del pc (WiFi o ethernet) dopo X secondi dall’inizio della ricerca. Se viene visualizzato un errore, provvedete ad aumentare questo valore, altrimenti se vi dice che il vostro smartphone è aggiornato, provvedere a diminuire questo valore.

Sia su Nokia Lumia 800 che su HTC Titan, dopo aver installato l’update a Windows Phone Tango viene segnalato un terzo aggiornamento, questa volta per aggiornare il firmware del dispositivo. Il firmware implementa migliorie direttamente dal costruttore, inserendo ottimizzazioni per questa versione software. Ad esempio su Nokia Lumia 800 viene attivato il tethering WiFi.

Windows Phone Tango, oltre ad implementare la possibilità di inserire più  allegati negli MMS come immagini, video, note audio, impelmenta anche la possibilità di esportare i contatti della SIM sul terminale in maniera selettiva. In pratica ora possiamo scegliere quali contatti presenti nella nostra SIM importare nel terminale:

A differenza di quanto scritto da Microsoft nella propria pagina ufficiale, non sembra essere presente un metodo per esportare i contatti del telefono all’interno della SIM. Il resto dei miglioramenti sono ottimizzazioni non visibili dall’utente.

Per i terminali Nokia Lumia, l’aggiornamento del firmware implementa due caratteristiche interessanti, l’attivazione del tethering WiFi:

e la funzione “Flip to Mute”, che permette di mettere il terminale in silenzioso semplicemente capovolgendolo in fase di chiamata in entrata.

Inoltre viene aggiornata l’icona del marketplace:

Microsoft all’evento “Windows Phone Developer Summit” della scorsa settimana, tra le diverse caratteristiche presentate riguardo a Windows Phone 8 ha parlato del supporto delle microSD per questa nuova versione.

Dalla slide mostrata si può leggere come questo tipo di memoria removibile potrà essere utilizzata per musica, video, foto e “Installing apps”. Quest’ultima voce ha fatto subito pensare che gli utenti potranno installare le applicazioni scaricate dal marketplace direttamente sulla memoria removibile.

In realtà non è così, durante l’evento TechEd 2012, in una sessione sulle nuove funzionalità di Windows Phone 8, si è chiarito il punto “Installing apps” relativo alle microSD. In pratica questa è una caratteristica dedicata alle aziende che potranno installare applicazioni presenti sulla microSD nel proprio dispositivo Windows Phone, quindi in pratica si sfrutta la memoria esterna per caricare app sul dispositivo senza passare dal marketplace.

Questa caratteristica non è molto rilevante per i consumatori che continueranno a scaricare le app disponibili direttamente dal marketplace. La memoria esterna sarà utilizzata quindi per foto, video e musica.

Il fatto di poter spostare tutti i contenuti multimediali su una memoria esterna leggibile facilmente dal pc senza utilizzare software particolari è comunque un buon compromesso, soprattutto per quei smartphone che hanno una memoria interna da 4/8GB che non permettono di sfruttare al massimo le caratteristiche multimediali del sistema operativo.

MIcrosoft acquista Yammer

Pubblicato: giugno 26, 2012 in Uncategorized

I rumor delle scorse settimane hanno trovato conferma: Microsoft e Yammer hanno ufficializzato l’avvenuto accordo tra le parti per portare Yammer sotto il controllo della divisione Office del gruppo di Redmond (guidata da Kurt DelBene). La firma è avvenuta per un corrispettivo di 1,2 miliardi di dollari in pagamento cash, cifra con la quale le dinamiche comunicative del gruppo acquisito diventano complemento e integrazione degli strumenti di produttività che Microsoft offre al mondo business.

David Sacks, attuale CEO Yammer, rimarrà alla guida del proprio team, il quale opererà in continuità con il passato per confermare e migliorare l’attuale offerta grazie alle sinergie con Microsoft. Una mail inviata da Yammer ai propri utenti sottolinea proprio questo aspetto: il servizio rimane garantito, così come si promette una forte accelerazione nello sviluppo di nuove soluzioni per migliorare la collaborazione interna nelle aziende facendo leva su tutte le nuove dinamiche (cloud computing compreso) che l’innovazione mette oggi a disposizione.

L’operazione riceve il benvenuto anche di Steve Ballmer, CEO Microsoft: «L’acquisizione di Yammer sottolinea il nostro impegno nel mettere a disposizione delle aziende le tecnologie di cui abbisognano e che la gente ama. Yammer aggiunge un servizio di social networking tra i migliori sulla piazza al crescente portfolio Microsoft in servizi cloud».

E le comunicazioni ufficiali non lesinano ovviamente la forza dei numeri, quelli che hanno convinto Microsoft ad investire ed i partner a dar fiducia a Yammer: 5 milioni di utenti corporate già propri significano una importante base di partenza su cui Microsoft intende però costruire qualcosa di ben più ampio.

In questi giorni sul web sono trapelati alcuni rumors che parlavano dell’intenzione di Microsoft di realizzare un dispositivo mobile direttamente con le proprie mani.

Dopo giorni di silenzio ecco arrivare una smentita da parte di un dirigente Microsoft dove afferma che l’azienda non ha intenzioni di realizzare il proprio terminale Windows Phone a differenza del tablet/ultrabook Surface presentato la scorsa settimana. Microsoft quindi si affida ai partner costruttori di device come Nokia, Samsung, HTC e Huawei che ricordiamo sono stati ufficializzati per realizzare terminali per la prossima versione di Windows Phone, Windows Phone 8, affermando di essere molto soddisfatti dei loro prodotti.

Sulla base di questi rumors, ormai smentiti, un utente ha realizzato un concept di come poteva essere il presunto terminale realizzato direttamente da Microsoft (vedi immagine sopra). Ovviamente il concept è basato sul design del nuovo tablet/ultrabook Surface e secondo il creatore ha le seguenti caratteristiche:

  • Sistema operativo Windows Phone 8
  • 2 GB di RAM
  • Memoria interna da 32/64 GB
  • Schermo alla risoluzione di 1280×768
  • Fotocamera 16 MP con registrazione video in Full HD